Skip to main content

Gamma delle diagnosi e dei trattamenti

L'offerta medica del centro di gastroenterologia universitario Clarunis di Basilea comprende il trattamento e la terapia di tutte le malattie degli organi dell'addome e della tiroide. I medici interpellati in base alla specializzazione/malattia definiscono lo standard di trattamento comune e portano avanti la formazione e la ricerca in queste discipline.

Clarunis fornisce un'assistenza di base di chirurgia viscerale e di gastroenterologia presso entrambe le sue sedi, Claraspital e ospedale universitario di Basilea. Clarunis effettua con la massima perizia interventi altamente specializzati, in cui è garantito dal punto di vista scientifico che le strutture e i medici che effettuano frequentemente questi interventi presentino una percentuale di complicazioni molto bassa, le migliori competenze e un'esperienza pluriennale.

Tecnologia robotica per chirurgia mini-invasiva assistita: da Vinci Xi®

Con da Vinci Xi® Clarunis si apre alla chirurgia mini-invasiva assistita da robot. Il prof. dottor Markus von Flüe e il suo team hanno assunto un ruolo pionieristico nella chirurgia viscerale assistita da robot: il robot da Vinci Xi® viene utilizzato soprattutto per le operazioni complesse come la rimozione dell'esofago, in condizioni di spazio limitate come ad esempio nel piccolo bacino e per i pazienti obesi. 

Grazie alle sue competenze e al gran numero di interventi effettuati, il Claraspital è divenuto il centro di riferimento per la chirurgia viscerale altamente specializzata e mini-invasiva con da Vinci Xi®: il produttore Intuitive Surgical invia i partecipanti del suo da Vinci® Technology Training Programm al Claraspital per sessioni introduttive e formative. Il Claraspital è l'unico centro di riferimento da Vinci Xi® della Svizzera, e uno dei pochi in Europa. 

Il sistema da Vinci è composto dal vero e proprio robot con bracci mobili che supportano una telecamera e gli strumenti, un'unità di calcolo centrale e una console chirurgica. 

Nel corso dell'intervento il chirurgo non si trova presso il tavolo operatorio, come di consueto, ma comanda gli strumenti chirurgici con piccoli joystick mobili dalla console chirurgica. Il robot riproduce esattamente i movimenti manuali del chirurgo, eliminando però il tremore naturale della mano.

Oltre alle conquiste della laparoscopia come incisioni di piccole dimensioni, minore perdita ematica e riduzione dei dolori postoperatori nonché una ripresa e una guarigione più rapide, il sistema da Vinci offre evidenti vantaggi grazie al miglioramento dello spazio e della precisione di movimento degli strumenti. Al contrario degli strumenti laparoscopici, che hanno una libertà di movimento limitata, gli strumenti del sistema da Vinci, grazie alle articolazioni, possono essere ruotati in tutte le direzioni proprio come una mano.

Il comando è molto intuitivo e quindi dopo pochissimo tempo si ha la sensazione che le mani e gli strumenti siano una cosa sola. La libertà di movimento dei bracci del robot con gli strumenti su essi installati e la vista in 3D al alta risoluzione con ingrandimento fino a 10 volte dell'area operatoria permettono di riconoscere più facilmente le strutture importanti.